I BRAIDOT SUL PODIO A VITTORIO VENETO IN PREPARAZIONE DEL MONDIALE

La concentrazione è al massimo, i gemelli Braidot vogliono assolutamente onorare la maglia azzurra al mondiale di ciclocross, prima di tirare un po’ il fiato e lanciarsi a capofitto nella stagione della mountain bike. In vista dell’appuntamento iridato di domenica 29 gennaio a Bieles (Lussemburgo), Luca e Daniele hanno affrontato a Vittorio Veneto l’ultima tappa del loro percorso di avvicinamento. Alla manifestazione trevigiana hanno concluso rispettivamente al secondo e terzo posto, alle spalle di Cristian Cominelli e davanti ad Enrico Franzoi.

In settimana io e Daniele abbiamo aumentato i carichi di lavoro in vista del mondiale, quindi sapevamo che a Vittorio Veneto saremmo stati po’ affaticati – racconta Luca Braidot -. Nonostante questo la gara è andata bene, in linea con le nostre aspettative. Questa settimana recuperiamo, poi puntiamo a disputare un bel campionato del mondo. Non abbiamo mai corso in quel tracciato, ci hanno riferito che è duro ma questo non ci spaventa, anzi, potrebbe essere un fattore a nostro vantaggio”.

La gara di Vittorio Veneto è servita anche per la messa a punto delle bici Ego X Olympia con freni a disco, lo stesso modello che Luca e Daniele Braidot utilizzeranno domenica prossima a Bieles.   


« torna alle news